Esp8266 – Note!

Sono ancora al lavoro per cercare di ripristinare la stazione meteo. In questi mesi purtroppo non ho molto tempo da dedicare a questa attività, pertanto il lavoro è mostruosamente lento.

Ho montato un primo prototipo sul circuito stampato e mi sono accorto di avere omesso alcuni componenti. Nel tentativo di “metterci una pezza” ho bruciato il convertitore AD ed ho quindi deciso di ripartire da capo. Il sistema è fuori dalla scatola e, come prima cosa, lo voglio verificare completamente sul banco.

Cosa ho notato/imparato in questo periodo:

  • I test effettuati su un circuito montato su uno stampato e dentro una scatola, rischiano di essere irripetibili, devastanti ed inutili. Meglio smontare tutto e lavorare sul banco. Per fare delle prove ho messo 5V sulla linea I2C. ESP8266 non ha gradito, incenerendosi.
  • quando un MCP3424A si rompe, gli ingressi è facile che vadano a bassa impedenza. Si nota con un voltmetro che la caduta ai capi del partitore di ingresso è maggiore di quella che dovrebbe essere. Questo può accadere se il convertitore è stato alimentato una tensione eccessiva, se ha ricevuto 5V sulla I2C o una tensione eccessiva su un canale.
  • Non fidarsi dei connettori maschio/femmina a passo 2.54 (quelli che vengono usati comunemente sulle raspberry o arduino). Ho perso un paio di ore di tempo con un connettore che cessava di funzionare non appena veniva inserito il maschio al suo interno.  Provato con il tester era tutto ok, inserito il maschio il contatto si isolava. E’ un bel problema debuggare un simile fatto!
  • ESP8266 quanto effettua il boot parte a 74880 baud. Si può facilmente verificare con una programmino chiamato “minitermi.py” in ambiente linux. Dopo la fase di boot, passa a 115200, quindi non è possibile leggere correttamente il boot o la fase successiva.

 

adelmo@hp-ufficio:~/ESP8266_NONOS_SDK/bin$ sudo miniterm.py /dev/ttyUSB0 115200
— Miniterm on /dev/ttyUSB0 115200,8,N,1 —
— Quit: Ctrl+] | Menu: Ctrl+T | Help: Ctrl+T followed by Ctrl+H —
{l␀$��|␀�#␂�o␌␄␌�␌$�␄c|����␓��|␒#�␌B��oN�␀$oN���␄b␜p��l{l{lp�o�␐␂␌␄�␌d␌␄␌␄␌␄c␄o�|␂l␄l��p␄��oN�␂l��␀$`␂�␓␒no␌$`␂␎␂n{���n␄␌��$`␂p�n�␐␃␄␌r�����␌␌␄␌#␌N�|␂쏞��p␄��oN�␂␌␄l ␂�␛␒oN␌$`␂␎␂nr�ےo␄␌␃�l ␃p�o�␐␂␌␄{�ܜ���d␌␄b␄o�|␃$�ی␜p␌��Nn�␂␌␌d`␃�␛␒oN␄l ␂␏␂or����␂␌␄�$l ␃␏r���␂␌␄�$l ␃{l��o܄�No����{␒non�␌l�brrd␀␌�␒�$�␒ے��␄␌␄␌␄�␌␄��$l$␡{l␀␌�␛�l$dn��␃␄␌␄␌␌␄�␄␌���l␎$␀␄�␒�$��o�␂n��o~␛␂��ll�b␌␌dlp”�␂b{���$`o$����$`#$`␂l���␂␃␄�␡␂���nd�|␒#␒␌␀␂l␄␌␄l ␃{ldon’t use rtc mem data
{l��s�
Ai-Thinker Technology Co. Ltd.

ready

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*