Huawei eNSP – Dispositivo Cloud

Il simulatore Huawei eNSP è una vera cannonata. Per farlo funzionare è necessario qualche piccolo sforzo ed un po’ di fortuna (ha delle incompatibilità con Windows 10), ma, una volta risolti i problemi, è davvero ben funzionante.

Non ho mai approfondito molto il funzionamento del dispositivo “CLOUD” del simulatore, limitandomi a sapere che consente la connessione con la rete fisica. Oggi ho impiegato un po’ del mio tempo per cercare di farlo funzionare e sono davvero soddisfatto.

La situazione di partenza è questa:

C’è un PC (il mio portatile) con interfaccia Gigabitethernet collegata direttamente allo switch del router “fisico”, attraverso un cavo ethernet. Il PC ha IP 192.168.1.10, il router ha indirizzo 192.168.1.3 sulla vlanif 1.

Nel calcolatore è in esecuzione il simulatore eNSP con la topologia mostrata in figura. Il router ha indirizzo IP 192.168.1.4 sulla interfaccia gig 0/0/0.

Come configurare il CLOUD?

In pratica si crea una prima una interfaccia di tipo GE che mappa la porta fisica del portatile. Quindi si crea una porta “interna” di tipo GE mappata su UDP. Il passo successivo è collegare le due porte in modo bidirezionale.

Effettuati i collegamenti dovuti, si ottiene che tutto funziona, anche OSPF (in giallo il peer OSPF visto dal simulatore, in grigio il peer OSPF visto dal router reale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*